Vivere l'isola: la storia le spiagge tutte le isole pontine birdwatching

Birdwatching a Ventotene

Natura incontaminata



Tranquilla, selvaggia e lontana dal turismo di massa, Ventotene è un vero paradiso per gli amanti del mare, delle immersioni e delle escursioni. Trascorsi i caldi mesi estivi, però, l'isola si prepara ad accogliere una moltitudine di specie di uccelli, grandi e piccoli migratori, che dall'Africa attraversano il Mediterraneo alla volta del nord Europa e viceversa. Questo via vai investe l'isola per ben due volte all'anno, in primavera e in autunno, rendendola protagonista di uno dei più belli spettacoli che la natura possa offrirci.

La migrazione

Ventotene è un'area di sosta privilegiata durante le rotte della migrazione di molte specie di uccelli. Fino ad ora i birdwatcher di tutto il mondo che sono passati di qua hanno contato oltre 200 specie di migratori. Consigliamo una passeggiata lungo il sentiero che porta a Cala di Pirata Grande, un piccolo paradiso poco distante da Punta Eolo, dominato da un promontorio che si fa rifugio di molti uccelli migratori. Lì si possono ammirare gabbiano reali, falchi pellegrini, gheppi, ma anche berta maggiore e berta minore. Nelle zone abitate, invece, si incontrano spesso barbagianni, civette, cardellini, passeri e assioli.
Immancabile, poi, è la visita al Museo della Migrazione e Osservatorio Ornitologico di Ventotene: un museo naturalistico dove è possibile ripercorrere il meraviglioso viaggio di migrazione degli uccelli attraverso diorami e modellini in vetroresina di numerose specie migratorie.